Riesling Langhe Bianco Doc

Indietro
  • Riesling Langhe Bianco Doc

Dettagli

VARIETÀ
100% Riesling Bianco
DESCRIZIONE
Pioniere del Riesling in Piemonte è Aldo Vaira. Appassionatosi a questa varietà sin dagli anni dell’università, Aldo la studia e inizia a innestare i primi ceppi in Langa. Nasce così Pètracine, un vino il cui nome evoca la radice sulla pietra.
Un corpo ricco, dove l’acidità minerale dei rigorosi ceppi tedeschi, si fonde con il volume e la pronunciata cremosità dei ceppi alsaziani. Sembra quasi di sentire l’a ermativo Ja tedesco fondersi con il musicale Oui francese.
VIGNETI
Il primo vigneto dedicato al Riesling è stato quello dei Fossati, posto nella parte più alta del Comune di Barolo e rivolto al sole del mattino. Il terreno, singolare composizione ghiaiosa-sabbiosa. Il secondo vigneto, esposto verso nord-est, si trova invece nella regione nota come Bertone (nel Comune di Sinio), una collina più bassa e caratterizzata da terreni calcarei ed omogenei.
COLTIVAZIONE
Vajra ha da sempre creduto nell’agricoltura sostenibile e nell’inerbimento naturale dei vigneti. Non si ricorre all’irrigazione e i diradamenti sono decisi in base all’annata.
VENDEMMIA E VINIFICAZIONE
La vendemmia del Riesling avviene nella prima metà di Settembre e procedere, scalarmente, per due-tre settimane. Il trasporto, in piccole cassette, permette di conservare integri i frutti. Il severo processo di selezione dei grappoli ha inizio nel vigneto e, con sempre maggiore rigore, continua in cantina. Pressatura delicata e una breve decantazione a freddo precedono l’inizio della fermentazione che si protrae per circa 15-20 giorni. Il Riesling continua l’a namento in botti di acciaio e, nella primavera successiva alla raccolta, si e ettua l’imbottigliamento.
NOTE DI DEGUSTAZIONE
Un delicato colore verde da giovane, lascia lo spazio ai ri essi paglierini del tempo. Pesca gialla e albicocca negli anni della sua gioventù, note delicatamente  oreali e agrumate a metà della sua vita, mineralità e pietra focaia con la maturità. Al palato armonico e geometricamente preciso, quasi rigoroso, sorprende per la fresca e bilanciata acidità che, sin dalla messa in bottiglia, accompagna il vino nel suo percorso.